Sei in » Home » NOVITA' PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO PER GLI INVALIDI

NOVITA' PER IL RILASCIO DEL CONTRASSEGNO PER GLI INVALIDI

Invalidi

NOVITA': a partire dal 15 Settembre 2012 entra in vigore "il nuovo contrassegno di parcheggio per disabili" su modello europeo (di colore azzurro). I vecchi tesserini invalidi (arancioni) continueranno ad essere riconosciuti validi  fino al 14 settembre 2015.

Vai alla pagina Polizia Locale per scaricare la domanda di lascio del contrassegno invalidi 2012

Per il rilascio del nuovo tesserino è necessario consegnare, oltre alla documentazione già prevista dalla normativa precedente, una foto formato tessera. Il contrassegno deve essere firmato dal titolare.

Notizie Utili
Il contrassegno per disabili è un tesserino che consente la sosta in spazi appositamente predisposti e viene rilasciato alle persone con ridotta capacità di deambulazione e alle persone non vedenti residenti nel Comune allo scopo di facilitarne al mobilità.
LE NOVITA' DEL CONTRASSEGNO EUROPEO
L' innovazione più rilevante legata al contrassegno cosiddetto "europeo" consiste nel diritto che il titolare ha di usufruire delle facilitazioni di parcheggio previste dallo Stato membro della UE in cui si venisse a trovare.
Ma le novità maggiormente visibili riguardano senz'altro il formato e il contenuto del nuovo contrassegno: l'attuale simbolo nero della carrozzella, su tagliando di colore arancione, viene sostituito dallo stesso simbolo di colore bianco su sfondo blu, all'interno di un contrassegno rettangolare di colore azzurro chiaro.
I dati del titolare del contrassegno che prima erano limitati all'apposizione del nome e cognome, ora vengono ampliati con l'aggiunta della foto e della firma del titolare medesimo (o altro segno distintivo autorizzato). Bisogna però tenere ben presente che questi dati sensibili, tutelati dalla privacy, sono apposti sul retro del contrassegno e quindi sono sottratti alla vista, all'atto della sua esposizione sul parabrezza anteriore del veicolo. Infatti il contrassegno deve essere esposto in modo tale che sia ben visibile solo il recto che contiene il numero di identificazione, la data di scadenza del contrassegno e i dati relativi all'Ente di rilascio. Il contrassegno è plastificato (tranne la parte prevista per la firma del titolare) e contiene 2 ologrammi anticontraffazione.
I veicoli al servizio di persone invalide munite di “contrassegno invalidi” regolarmente esposto, oltre a poter sostare negli appositi spazi:
1. non sono tenuti all'obbligo del rispetto dei limiti di tempo se lasciati in sosta nelle aree di parcheggio a tempo determinato (zona disco orario);
2. possono circolare nelle corsie preferenziali riservate ai mezzi di trasporto pubblico e ai taxi (no corsie ambulanze);
3. possono circolare nelle aree pedonali ove sia autorizzato l'accesso a categorie di veicoli adibiti a servizi di pubblica utilità;
4. possono circolare nelle zone a traffico limitato (ZTL).
NOTA BENE: nei parcheggi a pagamento non è prevista alcuna esenzione (sentenza di Corte di Cassazione n. 21271 del 05.10.2009 - pagamento anche per le auto al seguito dei portatori di handicap che sostano nei parcheggi di colore blu) ; ogni Comune può però con proprio atto deliberare l'esenzione; in qualsiasi città, prima di sostare all'interno di un parcheggio a pagamento di colore blu, è consigliabile chiedere agli ausiliari o ai vigili se il pagamento è dovuto.

Il contrassegno, è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo ed ha valore su tutto il territorio nazionale. Non è necessario che il richiedente sia titolare di patente di guida, l'importante è che il contrassegno sia chiaramente esposto all'interno del mezzo ogni qualvolta il veicolo sia utilizzato per il trasporto dell'invalido.
L'uso improprio e la contraffazione del contrassegno nonché il mancato rispetto delle condizioni e limiti indicati nell'autorizzazione, sono specificamente sanzionati dal Codice della Strada e dal Codice Penale.

L'autorizzazione ed il contrassegno possono essere di tipo permanente (5 anni) o temporaneo (inferiore a 5 anni), entrambi rinnovabili.
E' possibile richiedere il duplicato in caso di smarrimento o furto.
In caso di decesso dell'invalido, scadenza dell'autorizzazione senza necessità di rinnovo o di trasferimento presso altro comune, il contrassegno deve essere restituito al personale del Polisportello.
In questo caso  il Comune riconsegna il certificato medico che, se ancora valido, può essere utilizzato per presentare nuova richiesta di autorizzazione/contrassegno al Comune di nuova residenza

Vai alla pagina Polizia Locale per scaricare la domanda di lascio del contrassegno invalidi 2012

Contatti e informazioni >

Codice Fatturazione Elettronica: UF36S5

Ricerca nel sito

Condizioni meteo

Condizione attuale Previsione

Meteo.it (Terrassa Padovana)
 

Link utili

Numeri utili

Edicola

Linea Amica

Linea Amica
la P.A. al tuo servizio

Comune di Terrassa Padovana, via Roma 54 - 35020 Terrassa Padovana (PD) - tel. 049 9500464 fax 049 5384958 - P.IVA 01632630289 C.F. 80026820284 - IBAN: IT 30 K 01030 62542 000000431127 - e-mail protocollo@comune.terrassa.pd.it - P.E.C. terrassapadovana.pd@cert.ip-veneto.net

Valid XHTML 1.0! Valid CSS!

Powered by e-group s.r.l.